Il primo shop indipendente
al mondo per lo sviluppo di plugin per WooCommerce
Filtra per categoria
E-COMMERCE UX VIDEOTRAINING

E-COMMERCE UX VIDEOTRAINING

Scopri i nostri tutorial e migliora il tuo e-commerce per fidelizzare i clienti e aumentare le vendite. visualizza i nostri corsi

Consulenza UX e-commerce

Consulenza UX e-commerceIn arrivo

Faremo una consulenza sul tuo e-commerce e ti aiuteremo ad ottimizzarlo per ottenere un indice di conversione più alto.

Italiano

< Torna agli articoli

Preparati a gestire le offerte per un Black Friday di successo nel tuo store WooCommerce

Non ci sono dubbi: il Black Friday è l’evento dell’anno in cui si registrano maggiori vendite. Ogni anno si battono nuovi record al secondo di transazioni sbalorditive. Condivideremo alcune statistiche recenti al riguardo, ma prima di tutto…come puoi prepararti a questo mega evento?

Vai subito alla checklist del Black Friday

Il Black Friday 2021 cade il 26 Novembre, il giorno dopo il Thanksgiving. 

Ha una storia molto lunga che vede le sue origini negli Stati Uniti e che prende il nome da un crollo del mercato dell’oro. Questo fatto si verificò nel XIX secolo ma solo negli anni ‘50 il termine fu associato alle vendite e ai saldi post-thanksgiving. Nel tempo si è trasformato nel più grande giorno di shopping dell’anno negli Stati Uniti e, con la crescita delle vendite online, questo trend si è allargato anche oltre i confini. Nessun dubbio che oggi sia diventato anche un periodo di grandi sconti anche per lo shopping online. Una curiosità: in Arabia Saudita viene chiamato ‘White Friday.’

Il Black Friday è seguito dal Cyber Monday (29 novembre) e, di fatto, le date promozionali BFCM vanno dal 26 al 29 novembre 2021.  La gran parte dei rivenditori combina questo periodo in un unico grande evento di offerte. Ad esempio, nel Regno Unito il tradizionale shopping natalizio è cambiato radicalmente. Se prima gli sconti venivano offerti dal Boxing Day in poi, ora questa tendenza è stata spostata a molto prima delle vere festività dando ai rivenditori quella spinta in più di cui hanno bisogno e che non possono permettersi di lasciarsi sfuggire.

La domanda chiave è: sei pronto a creare un Black Friday e Cyber Monday di successo?

Collection of Black Friday

Verifica se il tuo shop è pronto.

Crea un sito staging: come di solito fai con qualsiasi modifica, esegui prima un test sul sito staging per assicurarti che funzioni.

Controlla lo storico: hai fatto delle promozioni gli anni precedenti? Cos’hai venduto? Cosa cercavano gli utenti? E altre innumerevoli domande analitiche.

Fai previsioni sulla concorrenza: cosa offriranno, quali canali useranno per le promozioni, e via dicendo.

Una volta che sai cosa vendere e a quale prezzo, inizia ad analizzare il tuo sito web.

Come preparare il tuo shop al Black Friday

Hai pensato a come gestire gli articoli in sconto? Farai una promozione sull’intero catalogo o solo su determinati prodotti? Sarà un 50% su tutto o un 2×1? Offrirai la spedizione gratuita oppure avrai altri incentivi per i clienti abituali o per chi spende di più?

Quello che sperimenteranno i clienti una volta arrivati sul tuo sito durante il Black Friday è un aspetto cruciale perché, in genere, l’arco di tempo in cui catturare la loro attenzione è molto breve, e lo è ancora meno in quei giorni frenetici. Quindi, se non offri gli sconti in cui sperano, si sposteranno subito su uno store diverso e saranno clienti persi per un altro anno.

La soluzione sta nel guidare il cliente ed inviare segnali chiave: notifiche delle offerte, tipo di sconto, bundle e così via. Questi segnali solitamente vengono percepiti inconsciamente ma al cliente danno l’impressione di essere sul sito giusto su cui troveranno il loro affare. 

Da qui in poi il cliente inizierà a guardare diversi prodotti o a filtrare il tuo catalogo per trovare qualcosa di suo interesse entro un certo intervallo di prezzo, una taglia o un colore specifico. E se hai un’opzione per mostrare i prodotti scontati, puoi star certo che sarà utilizzata.

Come avrai intuito, ci sono molte cose da considerare per creare un Black Friday di successo nel tuo shop WooCommerce. Da dove iniziare quindi?

Usa dei plugin per rendere semplice ciò che è complicato

Abbiamo visto che è necessario far sapere ai clienti delle offerte che proponiamo entro pochi secondi dal loro arrivo sul sito. Devono intuire che è il posto migliore in cui cercare il prodotto giusto per loro.  Dai un’occhiata ad Argos sotto Black Friday Electricals’ – la pagina categoria ha diversi “segnali” di offerte e valore. È difficile lasciare quella pagina senza esplorare meglio. Vedere ‘sconto del 30%’ oppure ‘risparmia €70’ sono messaggi a cui non molti possono resistere

Black Friday discounts
Un ottimo esempio di come una pagina categoria può attrarre la tua attenzione

Ti presentiamo tre plugin che ti aiuteranno a semplificare questo processo. 

1 – Gestisci e programma uno sconto sull’intero shop con Dynamic Pricing & Discounts

La mamma di tutti i plugin per creare promozioni: YITH WooCommerce Dynamic Pricing and Discounts. Questa è sicuramente la prima parte del processo che dobbiamo creare per una gestione del Black Friday senza stress. Usare gli sconti, i coupon e le modifiche di massa di WooCommerce sono un modo semplice per applicare gli sconti ma è impossibile creare altri tipi di promozioni senza l’aiuto di un plugin. Ad esempio, paghi uno e prendi due, 3X2, sconto del 50% sul secondo prodotto o semplicemente un 40% su tutti i prodotti per il Black Friday e Cyber Monday.

Certo, scontare l’intero catalogo è più semplice ma potrebbe ripercuotersi molto sui tuoi guadagni, quindi pensare a strategie di sconto più astute ti permetterà di aumentare la spesa media e, di conseguenza, farti guadagnare di più. Leggi questo articolo per scoprire come aumentare il valore medio degli ordini.

Puoi anche ricompensare i tuoi clienti più affezionati con uno sconto extra oppure iniziare l’offerta un giorno prima. Questo grazie ad un’opzione che ti permette di assegnare sconti solo a determinati ruoli utente.

Sei una di quelle persone che in fila alla cassa legge sull’etichetta “3×2” e pensa ‘perché non ne ho presi tre?

Puoi suggerire articoli complementari al carrello che daranno luogo allo sconto con una semplice notifica popup. A questo punto del processo di checkout i clienti sono più inclini a cliccare su ‘aggiungi al carrello’

2 – Aggiungi badge alle immagini dei prodotti per mettere in evidenza le offerte

Dopo aver creato le diverse regole di sconto con il plugin Dynamic Pricing dovrai anche trovare il modo di mettere in risalto le offerte. Abbiamo già visto come le promozioni del Black Friday di Argos hanno delle label caratteristiche e la stessa cosa è presente su Zalando. 

I clienti ti concedono solo un secondo del loro tempo per giudicare se vale la pena di visitare il negozio e in quella frazione di secondo riescono a confrontare se i tuoi prezzi sono più cari di quelli della concorrenza. Ma se usi dei badges tipo ‘sconto 20%’ o ‘scontato’ di sicuro avrai la loro attenzione a tal punto di farli cliccare sul prodotto.

Sara Presenti - UX/UI designer

Sara Presenti - UX/UI designer

La homepage è importante ma non dimenticare di applicare lo stile del Black Friday anche sulle altre pagine shop come la pagina principale del catalogo o le pagine prodotto. È molto stimolante trovare grandi banner del BF nella homepage ma è altrettanto deludente non trovare nessun riferimento alla promozione sulle altre pagine e tutto sembra noioso. È importante che i tuoi clienti non dimentichino che È IL BLACKFRIDAY! Puoi farlo usando dei banner e immagini anche nelle altre pagine e, ovviamente, aggiungere dei badges ai prodotti” 

Grazie all’integrazione tra i plugin per creare badge e sconti dinamici puoi applicare dei badge per il  Black Friday ai prodotti in sconto con pochi click. Questo ti permetterà di risparmiare un sacco di tempo.

How Zalando shows badges for a mixture of features and pricing rules
Esempio di come Zalando mostra i badge per un mix di caratteristiche e regole di prezzo

I badge sono anche utilizzati per altro, dall’aggiunta di brand all’informare se il prodotto è sostenibile o premaman. Sfrutta la tua immaginazione.

3 – Condividi subito le cose più importanti con i tuoi utenti tramite notifiche live

Puoi, ad esempio, usare le notifiche push per promuovere uno sconto o la consegna gratuita per gli ordini superiori a €100.

Immagina un utente con molte tab aperte che sta confrontando i prezzi tra diversi siti. Non ti verrebbe voglia di dargli un colpetto sulla spalla? Ebbene, puoi farlo in diversi modi ma di sicuro le notifiche push live sono il modo più versatile e intelligente. 

Puoi informare l’utente riguardo allo sconto, la spedizione gratuita e che altri clienti hanno acquistato quell’articolo, spingendoli a comprare. Questa è ciò che viene definita ‘riprova sociale’ e consiste nello spingere all’azione i potenziali acquirenti giocando sulla paura di perdere l’occasione se non lo fanno subito.  

Per i rivenditori non è possibile restare in disparte e non incentivare i propri prodotti quando c’è tanta concorrenza. In un mondo in cui ogni sito può essere un concorrente per forza di cose devi cercare di distinguerti. Per fortuna puoi farlo in un modo molto discreto e personale con Live Push Notifications. Le impostazioni ti permettono di targettizzare un determinato paese o chi clicca su una pagina specifica e se agli utenti creano un qualche disturbo, puoi fargli avere il controllo per disattivare le notifiche per un certo periodo di tempo. 

I 51 punti del Black Friday e Cyber Monday

  1. Hosting e sito: hai accesso o il tuo webmaster è in standby?
  2. Crea un sito staging: per testare ogni modifica che andrai a fare.
  3. Caricamento del sito: ha abbastanza capacità per gestire più traffico?
  4. Informa il tuo host del traffico previsto:  a volte possono aumentare la capacità per affrontare dei picchi di traffico.
  5. Ricerca e organizzazione: per capire le tendenze dei tuoi utenti e della concorrenza, come suggerito in questo articolo.
  6. Cos’ha in programma la concorrenza? Cerca di scoprire cosa offriranno magari dando un’occhiata alle offerte dell’anno scorso. Non vuoi essere il migliore secondo solo per una differenza del 5%, giusto?
  7. Adatta il range di prodotti per la stagione: scopri qual è il trend o se il Covid è ancora un fattore che incide nelle abitudini di acquisto dei tuoi clienti? 
  8. Crea dei bundle: un modo semplice per aumentare il valore degli ordini e creare un valore maggiore per l’impossibilità di trovare gli stessi prodotti dalla concorrenza. 
  9. Aumenta le vendite con Frequently Bought Together per suggerire prodotti complementari.
  10. Applica dei badge alle immagini dei tuoi prodotti per evidenziare le caratteristiche chiave.
  11. Hai dei prodotti particolari che vuoi condividere ma al momento non sono acquistabili? Usa Catalog Mode per creare un’area prevendita da visitare.
  12. Prepara il tuo team: in modo che sappiano quali offerte saranno disponibili e da che orari. Se vedi anche in altri paesi specifica il fuso orario di riferimento.
  13. Crea banner e artwork: non soltanto banners per il sito ma anche badge per prodotti, email e campagne social. La lista potrebbe essere lunga, quindi programma tutto nei dettagli.
  14. Checkout, coupone sconti: questa è una parte che deve essere testata alla perfezione prima dell’inizio della promozione.
  15. Fai un acquisto di prova: il miglior test è farlo tu stesso per essere sicuro che lo sconto sia corretto.
  16. Verifica che gli sconti si riflettano al carrello e al checkout, non solo nella pagina prodotto.
  17. Verifica il funzionamento dei coupon: come per gli sconti automatici, un minuscolo errore potrebbe essere fatale.
  18. Abilita il checkout rapido one-click oppure usa Apple e Google Pay.
  19. Ottimizza il processo di acquisto permettendo il checkout agli utenti non registrati; richiedi solo di compilare i dati necessari all’elaborazione degli ordini.
  20. Hai ottimizzato la pagina di ringraziamento? Non sottovalutarla in quanto può essere un potente mezzo per generare un’altra vendita.
  21. Stile e contenuto delle email: crea automatismi per una serie di email che ti aiutino a promuovere gli sconti del Black Friday.
  22. Carrelli abbandonati: adatta il tuo messaggio ed eventualmente il tempo dell’invio della notifica che sarà più breve del solito.
  23. Email post-acquisto: il momento migliore per vendere un altro articolo è subito dopo un acquisto. Perché? Beh, perché i clienti avevano sicuramente addocchiato qualcos’altro o lasciato un prodotto fuori dal carrello. 
  24. Configura le aspettative di consegna: soprattutto se hai un elevato volume di ordini e pensi che potranno esserci dei ritardi. Ai clienti non dispiace aspettare e comunque, dopo il periodo di sconti, il prodotto costerebbe di più. 
  25. Non disponibile online, verifica lo stock nei negozi: grazie al nuovo Store Locator puoi verificare lo stock dei tuoi negozi.
  26. Pianifica il marketing: crea un piano completo per le tue strategie di marketing per assicurarti di essere coerente e chiaro e far sapere al tuo staff cosa verrà condiviso.
  27. Strategia di promozione pre-Black Friday: condividerai gli sconti o li manterrai segreti fino all’ultimo? Una strategia da valutare bene.
  28. Incentiva i clienti migliori: usa i segmenti, magari iniziando una promozione speciale il giorno prima per i clienti più affezionati. 
  29. Crea la tua mailing list: non dimenticare di far iscrivere gli utenti prima e durante l’evento promozionale.
  30. Social media: scopri qual è il momento migliore per inviare i tuoi messaggi sui social media e programmali. Prepara gli utenti e coinvolgili per tempo in modo che i tuoi post vengano mostrati nella loro timeline.
  31. Programma i post sui social o continua a condividerli durante il periodo degli sconti. Ogni post manda un segnale e un promemoria. Sarà molto competitivo, quindi cerca di farti sentire.
  32. Controlla i commenti sui social: quando gli utenti non riescono a fare un acquisto o sono contrariati per qualcosa, si sfogano sui social. Tieni d’occhio i loro feedback.
  33. Partecipa ai commenti positivi e spingi gli utenti a condividere i loro acquisti sui social media. 
  34. Affiliati e promozioni: usi un programma di affiliazione per portare traffico sul tuo sito? I tuoi affiliati potrebbero compilare le migliore offerte già mesi prima quindi assicurati di condividere la promozione che hai pianificato.
  35. Influencer: gli influencer possono fare la differenza ma hanno bisogno di tempo per preparare un video o un articolo del blog. Comunica con loro in largo anticipo.
  36. Marketing a pagamento: gli annunci di Google o Facebook saranno senz’altro più cari a causa della concorrenza ma rinunciarci ti costerebbe anche di più. Imposta un controllo stretto su parole chiave, target e budget per trarne il meglio.
  37. Attiva lo sconto: il giorno stesso in cui devi attivare lo sconto o il coupon oppure programmandolo? In entrambi i casi, meglio verificare di nuovo quando sarà attivo.
  38. Monitora le vendite: forse la parte migliore di tutto questo è vedere quanto incassiamo. Presto ti accorgerai che il team avrà di fronte un grande lavoro per elaborare gli ordini. Preparare tè e caffè gli solleverà il morale.
  39. Live Chat per aiutare i clienti a trovare risposte alle loro domande. Questo è un ottimo servizio clienti ed anche un modo per avere un feedback immediato se qualcosa non funziona.
  40. Gestione dello stock: fallo prima che inizia l’offerta ma tienilo sempre sott’occhio. Non c’è niente di peggio che filtrare una pagina con articoli tutti esauriti.
  41. Offri delle Gift Cards: magari con un’offerta speciale per invogliare i clienti a tornare a gennaio.
  42. Controlla l’invio delle email: puoi usare uno strumento come Mailgun per monitorare il tasso di consegna.
  43. Crea fatture: anche in modo automatico per tutti gli ordini in pochi clic.L’ultima versione di PDF Invoice and Packing Slips renderà il processo più veloce.
  44. Rimuovi gli sconti quando inizia il Cyber Monday. Disabilita i coupon per evitare sconti accidentali.
  45. Registra le tue vendite e crea dei report.
  46. Affrancatura ed etichette: crea e stampa le etichette per la spedizione appena gli ordini vengono completati. Elaborale ed attaccale sugli imballaggi per portarti avanti con il lavoro.
  47. Aggiungi il tracciamento dell’ordine e la notifica per aggiornare i clienti sullo stato dell’acquisto e della consegna. Condividi ogni aggiornamento per offrire un buon servizio clienti.
  48. Chiedi delle recensioni: invita i clienti a lasciare una recensione dopo un breve periodo dalla consegna dei prodotti. Un ottimo modo anche per offrire uno sconto per un nuovo acquisto a chi lascia una recensione.
  49. Vendita post-acquisto: ora che il cliente conosce il tuo shop e il tuo catalogo puoi farli tornare qualche settimana dopo gli sconti del Black Friday per invogliarli a riacquistare.
  50. Registra la tua esperienza e fai un progetto tenendo in considerazione cosa potresti migliorare l’anno prossimo.
  51. Festeggia il tuo successo! Questa è la parte migliore.…

Questo elenco può apparire impegnativo ma la maggior parte delle cose sono molto importanti per emergere ed avere successo. Ricordati che i tuoi concorrenti stanno facendo lo stesso per attirare clienti, quindi, se non sei tu, sarà qualcun altro ad accaparrarseli.

E se non è abbastanza, che ne pensi di questo?*

Prenditi qualche minuto per assimilare queste cifre e pensa a cosa puoi fare per ottenere anche una piccola parte di queste spese online.

Le persone cercano prodotti online che sono in offerta durante il Black Friday. Questo significa che non tutti gli store mettono in chiaro quali sono i prodotti scontati.

Una media del 77% di carrelli abbandonati può dipendere da diversi motivi. Stanno cercando un’offerta migliore? Lo sconto non viene applicato automaticamente? Oppure al checkout non è chiaro che avranno lo sconto?

Ed infine, i 100 miliardi – ripetilo a voce alta. Verifica la tua esperienza da mobile e vedi se puoi migliorarla.

In bocca al lupo e…per qualsiasi suggerimento, lascia un commento.

* Fonte: https://financesonline.com/black-friday-statistics/ 

Articoli consigliati

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutte le novità nella tua email!